Gianluca Porro esonerato dalla panchina del PDHA

Porro paga a caro prezzo la sconfitta casalinga patita domenica scorsa contro la Biellese ed i 9 punti in 7 gare. Al suo posto arriva Lucio Brando, che l’anno scorso sfiorò la promozione in serie D con la JuveDomo
Gianluca Porro - foto Numero12
Sport

La storia si ripete. Dopo l’esonero alla sesta giornata di Mauro Cusano nella passata stagione, il Pont Donnaz Hone Arnad ha deciso nuovamente di mandare via il proprio allenatore, questa volta dopo la settima giornata. Gianluca Porro, infatti, non è più l’allenatore della squadra della Bassa Valle. Al suo posto arriva Lucio Brando, classe 1971, che l’anno scorso sfiorò la promozione in serie D con la JuveDomo, sfumata sul filo di lana.

Porro paga a caro prezzo la sconfitta casalinga patita domenica scorsa contro la Biellese ed i 9 punti in 7 gare, frutto di 2 vittorie e 3 pareggi. Brando è il quarto allenatore sulla panchina del PDHA in 12 mesi (dopo Cusano, Cretaz e Porro), ed esordirà domenica in trasferta in casa dell’Orizzonti United.

C’è amarezza nella voce di Ettore Menicucci, direttore generale degli orange: “Sono state 4 ore di discussione molto difficili. Il cambio di allenatore non era la mia linea: continuo a ritenere che Porro fosse un allenatore di una categoria superiore, con una grande preparazione tecnica. Detto questo, la società ha optato per la linea dura, sono arrivati pochi punti ed ha pagato il mister. Se non altro sono contento che la scelta sia ricaduta su Brando: è un allenatore di spessore, che conosce la categoria. Credo che sia molto simile a Porro, il quale ha forse pagato la poca esperienza”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte