I nuovi re dell’Aosta-Becca di Nona sono Massimo Farcoz e Chiara Giovando

Farcoz ha firmato un nuovo record di salita fermando il cronometro a 1h54'26”. Sulla breve trionfo di Matteo Savin mentre al femminile prima Elisa Brocard.
Partenza Aosta-Becca di Nona 2016
Sport

E’ Massimo Farcoz il nuovo re dell’Aosta -Becca di Nona, tornata, dopo quattro anni. Il valdostano ha firmato un nuovo record di salita fermando il cronometro a  1h54’26”, staccando in zona Gran Sex a quota 2609 metri, il francese Jean-François Philippot, secondo a quasi 5’ (1h59’22”) e Nadir Maguet, terzo in 2h01’02”.

Quarto Fabio Bazzana in 2h01’33”, grande favorito della vigilia, quinto Giovanni Bosio in 2h05’01”, sesto Pierre-Yves Oddone in 2h06’42”, settimo Stefano Stradelli in 2h09’24”, ottovo Luca Gronchi in 2h10’21”, nono Alessandro Plater in 2h10’48” e decimo Henri Grosjacques in 2h11’53”. Marco Bethaz, undicesimo, al primo posto della classifica Master Over50.

Al femminile la vittoria va a Chiara Giovando in 2h27’42”, davanti a Christiane Nex in 2h28’39”, alla francese Corinne Favre in 2h29’35”, quarta Gloriana Pellissier in 2h32’49” e quinta Alma Rrika in 2h35’44”. Flavia Giovara conquista la classifica Master-Over50.

Nella breve –  sino a Comboè – vince Matteo Savin in 1h17’35”, secondo Savino Quendoz in 1h18’49” e terzo Fabrizio Cheillon in 1h21’03”. Sesta assoluta e prima fra le donne Elisa Brocard in 1h29’11”, seconda Giulia Collavo in 1h35’44” e terza Valeria Poli in 1h41’28”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati