Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 28 Maggio 2019 12:28

Il Monte Emilius Baskin alle finali nazionali di Cremona

Aosta - Sedici ragazzi si giocheranno il titolo italiano dal 31 maggio al 2 giugno. Offerto un contributo anche dall’associazione Forrestgump, che invita anche aziende e privati a sostenerli.

Monte Emilius BaskinMonte Emilius Baskin

Ci sarà anche il Monte Emilus Baskin a Cremona, dal 31 maggio al 2 giugno, a disputare le finali nazionali nel corso della quarta rassegna.

I ragazzi allenati da Luisa Spina, supportata dalla vice Iva Jotaz, sono chiamati a ripetersi dopo la vittoria del titolo italiano del 2013, e per farlo potranno godere anche del supporto dell’associazione Forrestgump, che ha offerto un contributo economico alla compagine sportiva costituita anche da alcuni suoi ragazzi e che ha invitato anche aziende e privati a sostenerli.

Questi i sedici ragazzi impegnati: Luca Chapellu, Sasha Bogoni, Michele Cordì, Robert Ovidiu Ciobotariu, Michela Camagni, Edoardo Falchi, Dorotea Grasso, Anna Bich, Martina De Siena, Niccolò Gregolin, Katia Timpano, Matteo Chapellu, Alex Charles, Nicolò Evaspasiano, Alessia Gaida, Alberto Menegolo. Allenatrici: Luisa Spina, Iva Jotaz (vice). Dirigenti: Valerio Sgobba, Marta Guarienti.

Monte Emilius Baskin
Monte Emilius Baskin

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo