Sport di Domenico Albiero |

Ultima modifica: 2 Maggio 2016 0:00

In e-bike alla scoperta della Valtournenche ‘inesplorata’

Châtillon - Le guide naturalistiche di Percorsi Alpini hanno organizzato per domenica 8 maggio e sabato 4 giugno un’escursione in mountain bike da Châtillon a Chamois passando per Antey e La Magdeleine.

In e-bike nella Valtournenche

Questo itinerario porta alla scoperta di un angolo unico della Valle d’Aosta, dove ambienti naturali e panorami mozzafiato si svelano ad ogni colpo di pedale ai piedi del Cervino – "la Gran Becca” – che spicca con la sua sagoma inconfondibile.

Si parte dal centro di Châtillon e ci si dirige verso l’abitato di Isseuries, che domina il fondovalle sottostante e da dove si gode di una vista unica. Si prosegue lungo la strada asfaltata fino alla frazione Brusoncle-des-Grand. Qui una sosta è d’obbligo per ammirare il piccolo ma bellissimo laghetto dalle acque color verde smeraldo, formatosi grazie all’ingegno dell’uomo.
Senza indugio ulteriore si prosegue imboccando la strada sterrata che costeggia il Ru Gagneur che sbocca direttamente sulla statale regionale che conduce a Cervinia. La si percorre in salita per qualche centinaio di metri poi, in corrispondenza del tornante, si prende la strada poderale sulla sinistra che conduce fino ad Antey-Saint-André. Da qui, attraversato lo spumeggiante torrente Marmore, si pedala fra bellissimi boschi di castagno, prati, campi e suggestivi villaggi di montagna, dove sono ancora visibili testimonianze della vita rurale di un tempo come antichi mulini ad acqua e tradizionali forni per la cottura comunitaria del pane di segale.

Senza quasi accorgersene si giunge alla frazione Buisson da dove, caricata la bici sulla funivia, si raggiunge in pochi minuti il villaggio di Chamois, Perla delle Alpi, completamente pedonalizzato in quanto non raggiungibile in automobile.
Dopo una visita a questo bellissimo borgo si risale in sella per percorrere la strada poderale che, in falso piano, porta all’abitato di La Magdeleine. Per chi è più in forma o per chi decide di vivere le emozioni che questo percorso regala in sella ad una MTB a pedalata assistita, è possibile allungare l’itinerario e salire fino al Col Pilaz dove l’omonimo e bellissimo laghetto rende l’ambiente unico e da dove la vista è incantevole.
Una volta giunti a La Magdeleine si percorre in discesa la strada asfaltata che riporta ad Antey-Saint-André. Lungo la discesa non si può non fermarsi ad ammirare lo splendido Lac de Lot, circondato da un bellissimo canneto e sulle cui acque, durante la bella stagione, volano tantissime specie diverse di Libellule dai colori sgargianti.
Una volta giunti ad Antey si ripercorre in senso opposto la strada fatta durante la salita per ritornare al punto di partenza.
Per permettere a tutti di non farsi sfuggire le emozioni e i paesaggi che questo bellissimo tour offre, Percorsi Alpini consiglia di effettuare l’itinerario utilizzando MTB a pedalata assistita.

Percorso circolare con dislivello massimo di 700 m e lunghezza di 42 Km.
Livello di difficoltà: TC – Turistico – percorso su strade sterrate dal fondo compatto, di tipo carrozzabile.

Date previste: 8 maggio, 4 giugno.
Info 344 293 4602 / 344 293 4564
www.percorsialpini.com
info@percorsialpini.com
 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo