Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 2 Agosto 2019 12:41

Per il UYN Vertical Courmayeur Mont Blanc un’edizione stellare

Courmayeur - Kilian Jornet i Burgada ed Emilie Forsberg illumineranno il K2000 di sabato. Oltre alle gare, appuntamenti imperdibili con i trailer di ieri e di oggi e la presentazione del libro della Forsberg.

partenza UYN Vertical Courmayeurpartenza UYN Vertical Courmayeur 2018

La crème della corsa in montagna si radunerà questo weekend a Courmayeur. L’edizione 2019 del UYN Vertical Courmayeur Mont Blanc, che ha esaurito i 400 pettorali a disposizione, si preannuncia stellare, con la presenza in partenza del K2000 di sabato 3 agosto della leggenda di questa disciplina, Kilian Jornet i Burgada.

Con lui ci sarà anche la sua compagna Emilie Forsberg, protagonista anche lei di grandi imprese che presenterà, domenica 4  agosto alle 15.30 a Punta Helbronner, insieme al suo libro Correre, Vivere.

A contendere a Re Kilian lo scettro ci dovrebbe provare Nadir Maguet, nonostante sia reduce da un infortunio, oltre agli alpini del Centro Sportivo Esercito, Daniel e Robert Antonioli e Denis Trento ed a atleti austriaci, finlandesi, francesi, britannici, norvegesi, olandesi, polacchi, spagnoli, americani, svizzeri e ucraini.

La gara regina sarà anticipata, come da tradizione, dal K1000 che si correrà questa sera alle 21 e che arriverà al Pavillon. Una sfida in notturna che vedrà impegnati un centinaio di concorrenti, tra cui Davide Cheraz, Mattia Luboz, Gloriana Pellissier e la scialpinista Giulia Murada.

Oltre alle due gare ed alla presentazione del libro di Emilie Forsberg, questa sera alle 18 al Jardin de l’Ange ci sarà un confronto con i trailer di oggi e di ieri, a cui parteciperanno Bruno Brunod, Ettore Champretavy, Milena Béthaz e Francesca Canepa.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>