Saint-Barthélémy, il Gran Tor alza bandiera bianca

La gara, inizialmente prevista per il 3 marzo, era stata rimandata al 17, ma l’assenza di precipitazioni ha costretto il Comitato Organizzatore ad annullare l’edizione 2019.
Saint-Barthélemy Gran Tor - immagine di repertorio
Sport

Non c’è fortuna per le grandi manifestazioni valdostane di sci di fondo: dopo l’annullamento della Marcia Gran Paradiso, è ora il Gran Tor di Saint-Barthélémy a dover alzare bandiera bianca e dire definitivamente addio all’edizione del 2019.

L’assenza di precipitazioni nevose aveva inizialmente spinto gli organizzatori a posticipare la gara – prevista per il 3 marzo – di due settimane, riservandosi di prendere una decisione definitiva entro il 10 marzo. La decisione è arrivata, ed è stata quella di annullare l’edizione di quest’anno: “A causa dell’assenza di precipitazioni nevose significative il Comitato Organizzatore comunica che la gara è definitivamente annullata”, recita una nota. “I concorrenti avranno la possibilità di mantenere l’iscrizione valida per la prossima edizione, prevista tra fine febbraio ed inizio marzo 2020. Malgrado la sfortunata stagione invernale il Comitato Organizzatore è già al lavoro per preparare una pista al top e per far vivere a tutti gli amanti dello sci di fondo un esperienza intensa e soddisfacente con tante nuove sorprese. Appuntamento a breve per festeggiare a Nus il ritorno di Federico Pellegrino dalle ultime tappe del circuito di disciplina e dai successi ai campionati del mondo di Seefeld”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport