Secondo posto per Eydallin-Lenzi all’Adamello Ski Raid

Lo scialpinismo tornerà protagonista nel fine settimana, con l’ultima tappa della Coppa del Mondo, a Tromsoe, mentre a Rhêmes-Notre-Dame andrà in scena anche la 39° edizione del trofeo Robert Rollandoz, valido per i Campionati italiani.
Denis Trento
Sport

Netta vittoria dei francesi Mathéo Jacquemoud e William Bon Mardion, al traguardo dell’Adamello Ski Raid 2013, scialpinistica disputata domenica scorsa, 7 aprile, a Ponte di Legno – Passo del Tonale, al confine tra Trentino e Lombardia. Alla fine del percorso di 45 km, con dislivello di 4500 metri, inserito nel circuito della “Grande Course”, sono giunte a traguardo solo 200 coppie sulle 350 partite.

Dietro i transalpini, vittoriosi con il tempo di 5h 16’25”, è giunta la coppia del Centro sportivo Esercito, Matteo Eydallin e Damiano Lenzi, con un ritardo di 5’36” (5h 22’02”) e i valtellinesi Lorenzo Holzknecht e Michele Boscacci, a 9’23”, (5h 25’45”). All’ottavo posto François Cazzanelli (Cse) e il pinerolese Filippo Barazzuol (5h53’47”); 10° gli alpini Denis Trento e Daniel Antonioli (Cse; 6h 06’53”); 16° Mattia Roncoroni – Marco Hérin (Sc Cervino Valtournenche; 6h 25’06”).

Al traguardo molte squadre tesserate per i sodalizi valdostani. Al 27° posto Corrado Vigitello (Sc Mont Nery) – Giuseppe Ouvrier (Sc Gran Paradiso; 6h 44’25”); 36° Flavio Gadin (Sc St-Nicolas) con il biellese Giuseppe Pivano (7h 03’27”); 43° Lorenzo Panzera (Sc C. Gex) con il verbanese Marco Tosi (7h 14’23”); 46° Nadir Giovanetto – Massimo Gaggino (Sc Brusson; 7h 21’31”). E ancora, 53° Henri Grosjacques – Enrico Colajanni (Sc Brusson); 81° Piercarlo Paglia (Sc C. Gex) e il biellese Andrea Fiori; 88° Marco Pietro Riva –Giacomo Gotta (Sc C. Gex); 92° Klaus Mariotti (Sc Gran Paradiso) – Emanuele Giannelli (Cse); 101° Antonio Brusaferro (Sc Fallère) – Giorgio Pichi (Sc C. Gex); 102° Luca Baiardi (Sc C. Gex) e il torinese Davide Tarditi; 105° Andrea Collé (Sc C. Gex) – Remo Clerino (Sc Brusson); 106° Giovanni Ferrraris – Guido Giardini (Sc C. Gex); 125° Alessandro Pusceddu – Mauro Stevenin (Corps Forestier); 128° Alex Chadel – Michele Alliod (Sc C. Gex); 129° Saverio Bosc (Pol. Mont Avic) – Paolo Stevenin (Sc C. Gex); 133° Luca Frutaz – Corrado Besenval (Sc Drink); 139° Nicola Rocchi – Delfo Rocchi (Sc Mont Nery); 147° il milanese residente ad Ayas, Franco Torretta, e Flavio Dalla Zanna (Sc Tersiva); 154° Giuseppe Gottardelli – Luciano Mangano (Sc C. Gex); il torinese Riccardo Bertolino e Vincenzo Rotella (Sc Val d’Ayas).

Al femminile, successo della francese Lætitia Roux in coppia con la spagnola Mireia Mirò Varela (6h 32’24”) con oltre mezz’ora di vantaggio sul duo franco-svizzero, Axelle Mollaret e Jennifer Fiechter (7h 03’33”) e più di tre quarti d’ora sulle valtellinesi Francesca Martinelli e Silvia Rocca (7h 19’18”).

Lo scialpinismo tornerà protagonista nel fine settimana, con gare su nevi valdostane e internazionali. A Tromsoe (Norvegia) per l’ultima tappa della Coppa del Mondo è in programma una Sprint sabato 13 e l’Individuale domenica 14 aprile, con 11 azzurri impegnati. La classifica generale vede al comando il francese Mathéo Jacquemoud con 784 punti, davanti al connazionale William Bon Mardion (762) e a Manfred Reichegger (665); sesto Robert Antonioli (588). Fra le donne comanda la transalpina Lætitia Roux con 500 punti, seconda Gloriana Pellissier, a quota 393 e terza la spagnola Mireia Mirò Varela (343). Domenica 14 aprile, a Rhêmes-Notre-Dame, andrà in scena anche la 39° edizione del trofeo Robert Rollandoz, valido per i Campionati italiani di tutte le categorie, organizzato dallo Sci Club Granta Parey, circuito regionale L’Arca consulenza Assicurativa. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport