Vignette di AostaSatira |

Ultima modifica: 24 Dicembre 2018 17:33

“Alive – Sopravvissuti”, più di un’inaugurazione

Aosta - Tratto da una storia vera, ne è nato anche un film - presto nei cinema - che racconta una vicissitudine. O, come dice la frase promozionale della pellicola: "Erano dei ragazzi ordinari spinti al limiti della resistenza umana".

AliveAlive

L’inaugurazione della telecabina Crest-Champoluc è stata più di una semplice cerimonia. È stato un momento di incontro tra persone diverse, non sempre in accordo negli ultimi anni. Tratto da una storia vera, ne è nato anche il film “Alive – Sopravvissuti” – presto nei cinema – che racconta una vicissitudine. O, come dice la frase promozionale della pellicola: “Erano dei ragazzi ordinari spinti al limiti della resistenza umana”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo