Perseguita e minaccia la ex convivente: denunciato per stalking

La donna si era rivolta in questura a luglio, esasperata dai comportamenti persecutori del suo ex. L'uomo era stato così convocato e intimato da interrompere le molestie.
Questura di Aosta
Altro

Non si era rassegnato al fatto che il loro rapporto era finito e aveva iniziato a tormentare la sua ex convivente. La seguiva, le telefonava, la minacciava e insultava. Gli uomini della Divisione Anticrimine della Questura di Aosta hanno denunciato per stalking un operaio trentenne di Aosta.

La donna si era rivolta in questura a luglio, esasperata dai comportamenti persecutori del suo ex. L'uomo era stato così convocato e intimato da interrompere le molestie. Ma non era servito a nulla. In questi mesi ha continuano, per cui è stato denunciato.

Non è la prima volta, che la questura di Aosta adotta questo genere di provvedimento. Già a marzo, un altro aostano era stato denunciato per lo stesso reato.

Le minacce, le molestie, gli atti persecutori non vanno sottovalutati. E devono essere prontamente denunciati. Il molestatore, l’assassino, il violentatore, raramente ha un volto sconosciuto. La maggior parte delle violenze sessuali sulle donne è commesso da conoscenti, parenti, amici, ex fidanzati, ex mariti. E frequentemente si tratta di violenze annunciate dalle telefonate ossessive, dai pedinamenti, dalle minacce, da un’invadenza degli spazi personali che si fa sempre più pressante. La vittima deve rivolgersi alle forze dell'ordine, che provvederanno prontamente ad applicare la nuova legge sullo stalking.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Altro, Montagna

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte