“Arsenico e vecchi merletti” una commedia di morte

"Arsenico e vecchi merletti" è lo spettacolo che, questo fine settimana, verrà rappresentato al teatro Splendor nell'ambito della Saison Culturelle Teatro. Una commedia inusuale, che sfocia nell'horror in modo inaspettato, lo spettacolo andrà in scena sia sabato che domenica alle 20.30.
Arsenico e vecchi merletti

Doppio appuntamento al teatro Splendor sabato 28 novembre e domenica 29 alle 20.30 con la Saison Culturelle, sezione Teatro. In scena una commedia horror intitolata “Arsenico e vecchi merletti”.  Ambientata a Brooklyn, nel ’41 è una storia quasi grottesca che unisce il genere horror alla commedia in un connubio che valorizza entrambi. L’opera è l’adattamento di uno spettacolo di successo di Broadway degli anni ’40, con la regia di Geppy Gleijeses innamorato dell’opera dal ’92 , quando ne viene a conoscenza.

Lo spettacolo racconta la storia delle sorelle Brewster, Abby e Marta, due attempate signorine molto benvolute nel quartiere per le loro opere di beneficenza e di carità. Con loro abita Teddy, il nipote affetto da demenza convinto di essere il Presidente Roosevelt. La vita in casa Brewster scorre tranquilla, tra un ospite e l’altro, finché non si presenta Mortimer Brewster, l’altro nipote delle due anziane donne. Impenitente scapolo e scanzonato critico teatrale, l’uomo torna a casa per annunciare il suo matrimonio, ma durante il soggiorno, scopre un cadavere nascosto in una cassapanca

I biglietti si possono acquistare presso il punto vendita al MAR (Museo Archeologico Regionale) di Aosta, oppure sul sito della Regione. Per accedere allo spettacolo è necessario essere muniti di Green Pass e portare una mascherina chirurgica. Per informazioni potete contattare il museo al numero di telefono 0165 32778, oppure all’indirizzo e-mail saison@regione.vda.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.