Domenica 4 settembre tornano le Uispiadi all’area verde di Regione Tzamberlet

L’appuntamento è per domenica 4 settembre presso l’area verde “Abbé Henry” di Regione Tzamberlet, dalle 10 alle 18. I partecipanti potranno provare diverse discipline sportive e raccogliere informazioni, in vista dell’inizio della nuova stagione.
Uisp

Lo sport come veicolo di integrazione, aggregazione e promozione di un corretto stile di vita. Questo lo spirito che, anche quest’anno, anima le Uispiadi, organizzate dalla UISP – Unione Italiana Sport Per Tutti – giunte alla quarta edizione. L’appuntamento è per domenica 4 settembre presso l’area verde “Abbé Henry” di Regione Tzamberlet, dalle 10 alle 18. I partecipanti potranno provare diverse discipline sportive e raccogliere informazioni, in vista dell’inizio delle attività dell’associazione previsto per la metà di settembre. Oltre a danza moderna, yoga, atletica, scherma e sport di squadra “tradizionali” come il calcio, il rugby, la pallavolo ed il basket, sarà possibile cimentarsi in una pedalata e in una corsa fino a Gressan o in una prova di “nordic walking”. Spazio anche ai più piccoli, con il tiro alla fune e la corsa con i sacchi.

Novità di quest’anno è il patrocinio dell’Azienda USL della Valle d’Aosta, da sempre attenta a promuovere l’attività sportiva – in particolar modo quella amatoriale – come corretto stile di vita, come sottolinea il direttore sanitario Marina Tumiati. Per l’occasione, sarà presente anche un dietista del Dipartimento prevenzione del CONI, che sarà a disposizione per fornire consigli su una corretta alimentazione per chi fa attività fisica.

“Il coinvolgimento dell’USL dà senza dubbio un valore aggiunto alle Uispiadi”, spiega l’Assessore alle Politiche sociali, all’Edilizia residenziale pubblica e alle Pari opportunità del Comune di Aosta Marco Sorbara, giunto sul luogo della conferenza stampa in bicicletta, in linea con il messaggio che la manifestazione vuole trasmettere. “C’è molto da imparare da un’associazione come l’UISP che, pur essendo volontaristica, è in grado di raggiungere grandi risultati grazie alla sua capacità di ascoltare e alla sua umiltà, coinvolgendo e integrando il territorio a 360 gradi”.

Grazie alla partecipazione di diverse cooperative sociali e associazioni, l’iniziativa di domenica si propone come forte strumento di aggregazione di quelle realtà più disagiate della Valle d’Aosta, come i richiedenti asilo, gli autistici, i diabetici infantili ed i tossicodipendenti del SerT.

“Ad oggi l’Uisp può contare su circa 6000 iscritti in Valle d'Aosta, una cifra che è stato possibile raggiungere in buona parte anche grazie ad iniziative come questa, in grado di coinvolgere quasi mille persone”, racconta Ferdinando Carcavallo, dirigente UISP.

In caso di pioggia – eventualità remota, stando alle previsioni meteo – la manifestazione verrà annullata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte