“Étoiles et musique”, quattro notti tra scienza e tradizione a Saint-Barthélemy

La Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce l’Osservatorio Astronomico e il Planetario di Lignan, dal 10 al 13 agosto organizza "Étoiles et musique", un affascinante viaggio alla scoperta del cielo estivo, per farsi stupire dal repentino passaggio di una cometa e da intermezzi musicali a sorpresa.
Osservatorio astronomico

Buone notizie per gli appassionati di astronomia: dal 10 al 13 agosto a Nus, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e il Planetario di Lignan, organizza “Étoiles et musique“, quattro serate per scoprire il cielo d’estate, per stupire gli spettatori dal passaggio repentino delle stelle cadenti – o, come si chiamano in astronomia, meteore – e da intermezzi musicali sorprendenti.

Ogni serata offrirà al pubblico due attività diverse, una idealmente complementare dell’altra, con prenotazione obbligatoria presso il sito www.oavda.it.

La prima attività proposta è l’esclusivo spettacolo al planetario, per scoprire grazie a uno dei cieli digitali più belli d’Italia la natura dello sciame delle Perseidi, cioè le meteore popolarmente note come “le lacrime di San Lorenzo”. Lo spettacolo, disponibile alle ore 20.30, 21.30 e 22.30 per una durata di mezz’ora, potrà ospitare un massimo di 5o persone per turno.

La seconda attività, invece, sarà una visita guidata con l’osservazione del cielo ad occhio nudo in osservatorio astronomico, dove ricercatori e divulgatori illustreranno le costellazioni e gli astri più importanti visibili in queste notti estive con uno speciale puntatore laser. I visitatori avranno la possibilità di scegliere da sé il proprio posto nell’ampio giardino all’aperto: è dunque consigliabile portarsi una coperta o un plaid per sedersi sul prato ad ammirare il cielo buio di Saint-Barthélemy, primo “Starlight Stellar Park” in Italia riconosciuto dall’UNESCO. La visita sarà disponibile alle ore 21.30, 22.30 e 23.30 per una durata di un’ora, con un massimo di 100 posti disponibili per turno.

I biglietti, dal costo di 10 euro a persona (ad eccezione dei bambini minori di sei anni, che invece possono entrare gratuitamente), potranno essere acquistati sui siti: www.oavda.it, www.oavda.it/planetario-prenotazioni, www.oavda.it/osservatorio-prenotazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.