LIBERDADE: in Cittadella dei Giovani quattro giorni di eventi e musica

Da giovedì 2 dicembre, a domenica 5, alla Cittadella dei Giovani si festeggiano la Giornata internazionale per l’abolizione della schiavitù e la Giornata nazionale della samba in Brasile co LIBERDADE, un festival con musica, eventi, workshop e laboratori per approfondire il tema della libertà.
Cittadella dei Giovani

Musicisti, professori ed esperti: questo fine settimana la Cittadella dei Giovani accoglierà, da giovedì 2 a domenica 5 dicembre, LIBERDADE. Quattro giorni di festa e musica, ma anche laboratori e momenti di riflessione, in occasione della Giornata internazionale per l’abolizione della schiavitù e la Giornata nazionale della samba in Brasile che ricorrono giovedì 2 dicembre.

Gli eventi, che saranno completamente gratuiti, uniscono i due temi della schiavitù e della musica brasiliana, in particolare la samba: genere afro-brasiliano che rappresenta la necessità vitale per sopravvivere nella condizione di segregazione e preconcetto, e dà voce agli esclusi. Si comincia giovedì 2 dicembre con un evento dal titolo eloquente: Music can make men free alle 17. Un momento di riflessione con i musicisti Miguel Ramos e João Martins e le suggestioni musicali di Matteo Castello, autore di Aosta City Blues.

Sempre giovedì, alle 21, il concerto Dia do Samba, uno degli appuntamenti musicali più coinvolgenti e musicalmente interessanti, in cui ad esibirsi saranno Ana Flora alla voce, Roberto Taufic alla chitarra e Gilson Silveira e Ednei Cordero alle percussioni. Durante il concerto verranno letti alcuni brani su musica e libertà scritti dagli allievi del liceo artistico San Leucio di Caserta e dagli studenti della scuola di italiano L2 dell’associazione “Il mondo nella città”, Onlus di Schio. Sabato 4 alle 17 un’altra esibizione con la Brazil Samba Marching Band nel cortile della Cittadella.

LIBERDADEl ocandina cittadella dei Giovani
La locandina di LIBERDADE

Uno degli appuntamenti clou di LIBERDADE sarà il dibattito di sabato alle 18. A gestire la conversazione saranno Simone Fana (Basta salari da fame), Leonardo Palmisano (ricercatore e membro del Gruppo Legalità della Direzione Nazionale di LegaCoop), Carlotta Sinatra (progetto FORMA, Cooperativa La Sorgente) e Pietro Fragasso (presidente della cooperativa Pietra di Scarto). Si parlerà delle nuove forme di sfruttamento che interessano il mercato del lavoro, dal fenomeno migratorio al caporalato, fino al controverso e recente fenomeno dei riders.

Oltre a spettacoli ed eventi, ci saranno anche alcuni momenti formativi con due seminari di percussioni ed un workshop. Il primo seminario si terrà venerdì 3 a partire dalle 18 con Ednei Cordero, che tratterà i ritmi del candomble naçao Ketu e parlerà dei tre atabaques RUM (Tamburo grave), RUMPI (medio) e Le (acuto), insegnando la figura ritmica di ogni tamburo, dei toques (ritmi) legati alle singole divinità e della relazione tra ritmo e Santi o divinità. Sabato alle 15, ha inizio il secondo seminario, sempre dedicato alle percussioni, con il musicista di fama internazionale Gilson Silveira che, dopo una lunga carriera in Brasile, si è trasferito in Europa dove ha suonato con tantissimi famosi artisti.

Il workshop, invece, sarà un’esperienza più lunga della durata di circa 8 ore: avrà inizio venerdì dalle 15 alle 18, per proseguire anche sabato (10-12 e 13-15) e domenica dalle 10.30 alle 12. Intitolato Creazione di musica da film, il laboratorio che vuole far sperimentare a giovani strumentisti come avviene la creazione e l’esecuzione di colonne sonore per video e film muti, è condotto dai docenti João Martins e Miguel Ramos di Space Ensemble, organizzazione di Paredes de Coura (Portogallo). A chiudere LIBERDADE, domenica pomeriggio alle 14, sarà proprio un momento di restituzione del workshop, condotto da Space Ensemble.

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita ed è necessario il possesso del Green pass. Per informazioni e prenotazioni si può chiamare lo 0165 35971, scrivere a  info@cittadelladeigiovani.it o visitare il sito della Cittadella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.