“Tramà”: quando l’arte contemporanea aostana diviene protagonista

Il festival - promosso da Miriam Colognesi, Silvia Musumarra, Simonetta Pedicillo e Luciano Seghesio della galleria “Inarttendu” - sbarcherà nei locali del mercato coperto di Aosta.
Tramà Aosta

Tra sabato 1º e domenica 9 ottobre il mercato coperto di Aosta si trasformerà in una inusuale galleria d’arte nonché in un’inaspettato atelier produttivo in occasione di Tramà, il festival che punta a creare, diffondere e promuovere l’arte contemporanea aostana coinvolgendone attivamente tutta la cittadinanza. Pensata da Miriam ColognesiSilvia Musumarra, Simonetta Pedicillo e Luciano Seghesio della galleria Inarttendu nonché promossa da Paratissima con patrocinio del Comune e di alcuni sponsor e partner privati, l’edizione zero dell’evento ruota attorno al concetto di mercato quale luogo di scambio di merci e idee e punta a divenire un appuntamento ripetibile e itinerante.

Tramà

Già lo stesso titolo scelto per il progetto artistico, Tramà, suggerisce nel nostrano dialetto patois l’idea di movenza e l’attitudine nomade di una iniziativa profondamente legata alla città di Aosta e alla sua identità contemporanea. Ma sarà soltanto a partire dall’opening ufficiale della manifestazione, previsto per la tarda mattinata di sabato 1° ottobre proprio nei locali del mercato coperto, che colleghi artisti e semplici curiosi avranno modo di ammirare a titolo gratuito le opere e le installazioni dei 13 artisti espositori: Marco JaccondNazareno Biondo, Stefano Fiorina, Riccardo Mantelli, Elisa Presta, Andrea Carlotto, Alberto Gambale, Patrick Passuello, Raffaella Santamaria, Peter Trojer ed Elisa Marie Zambetta tratteranno ciascuno con il proprio linguaggio artistico di predilezione tematiche di memoria, identità, migrazione, ambiente e tecnologia.

Il mercato coperto

Non è stata affatto casuale per gli organizzatori la scelta di lavorare ed esporre non tanto all’interno di una sede specificatamente destinata alla finalità artistica o culturale in generale bensì all’interno di un luogo atipico e non convenzionale: l’obiettivo, infatti, è quello di occupare temporaneamente spazi non utilizzati ma storicamente importanti per la città che da vuoti contenitori divengono preziosi contenuti.

Gli appuntamenti di Tramà

Ad arricchire la rassegna artistica di una serie di eventi collaterali e contemporanei, poi, contribuiranno sia le visite guidate all’allestimento organizzate mercoledì 5 ottobre e giovedì 6 ottobre dalla delegazione giovani del FAI sia i tre workshop “Lab Vetro + Carta” di Alberto Gambale e Marianna Dall’Angelo, “Creative Coding” di Riccardo Mantelli e “I portatori di luce” di Stefano Fiorina dedicati a bambini, ragazzi, famiglie e scuole medie e superiori del territorio e alternati tra il mercato coperto e il liceo artistico di Aosta.
Per l’occasione sarà inoltre
 possibile visitare, previa prenotazione, l’opera multimediale di Riccardo Mantelli e Andrea Carlotto denominata “Sound Cinema Trip” e installata all’interno dell’acciaieria Cogne Acciai Speciali, esclusivamente accessibile attraverso un mezzo di trasporto interno reso disponibile dalla stessa azienda.
Tramà sarà accessibile sabato 1º ottobre dalle 11 alle 22, domenica 2 ottobre dalle 10 alle 21, da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre dalle 9 alle 20, sabato 8 ottobre dalle 9 alle 22 e domenica 9 ottobre dalle 10 alle 17.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte