Elezioni 13 novembre: a Saint-Oyen diventa una sfida a due

Alla lista "Dialogo e apertura" che esprime Alessio Désandré, con il suo vice Piero Lutzu si contrappone quella Tsandzen con Renzo Mellé, affiancato dalla vice sindaca Michela Montecatino.
L'abitato di Saint-Oyen
Comuni

Un po’ a sorpresa la corsa in solitaria della lista “Dialogo e apertura” che esprime Alessio Desandré per la guida del Comune di Saint-Oyen, diventa una sfida a due. All’ultimo minuto si è fatta avanti una seconda lista Tsandzen… cambiamo capeggiata dall’ex assessore Renzo Mellé con Michela Montecatino come vicesindaco.

Il comune della Coumba, commissariato nel mese di settembre in seguito ad una raffica di dimissioni all’interno dello scorso Consiglio comunale, superato lo spettro del raggiungimento del quorum che con due liste in campo viene abolito, andrà al voto domenica 13 novembre potendo scegliere tra due compagini alternative.

Da una parte Alessio Désandré, con il suo vice Piero Lutzu e una squadra di sette colleghi consiglieri candidati: Silvia Balagna, Ivana Baravaglio, Charlotte Cerisey, Gérard Deffeyes, Patrick Sacchetto, Luigi Santini e Cristina Verraz.

Schermata alle

Dall’altra Renzo Mellé, affiancato dalla vice sindaca Michela Montecatino, che punta invece sul cambiamento, da lì il nome della lista Saint-Oyen Tsandzen, e propone per il Consiglio comunale Andrea Balzo, Fabrizio Conchâtre, Eugenio Forré, Paolo Proment, Sabrina Proment, Sébastien Proment e Lucia Viani.

Mellè Montecatino
Mellè Montecatino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni
Comuni

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte