Inaugurate le nuove statue nella rotonda sulla statale 26 a Sarre

Giovedì 22 settembre scorso, esattamente nel giorno in cui Sarre festeggia Saint Maurice, il suo santo patrono, è stata inaugurata l'opera realizzata dall'artista Corinne Pellissier posta nella nuova rotonda sulla statale 26 (loc. Maillod) e dedicata alla tradizione della Badoche.
La badoche de Saint Maurice Sarre
Comuni

Per tradizione, nei giorni della festa patronale di Sarre, si svolge “La Badoche“, una festa che coinvolge i ragazzi e le ragazze non sposati a partire dai 19 anni, che fanno riferimento alla parrocchia di Saint-Maurice. Ogni anno i giovani “sarolen” si ritrovano, indossano gli abiti tradizionali e fanno festa tra musica, balli e bevute in compagnia. A questa tradizione è stata dedicata l’opera realizzata dall’artista Corinne Pellissier per abbellire la recente rotonda in località Maillod sulla statale 26, inaugurata giovedì 22 settembre scorso, esattamente nel giorno in cui Sarre festeggia il suo santo patrono: Saint Maurice.

L’opera raffigura tre personaggi, tre Badochì ed è completata da scritte descrittive, dallo stemma del comune, da quello della Badoche e dalla riproduzione della tradizionale alabarda adornata da fiocchi colorati che riportano i nomi dei nuovi nati dell’ultimo anno. All’inaugurazione erano presenti il Sindaco di Sarre Massimo Pepellin, il parroco Don Diego Cuaz, i Badochì di quest’anno e i coscritti 2004. La cerimonia ha visto anche una buona partecipazione da parte della popolazione, curiosa di scoprire i soggetti delle statue, già posizionate nella rotonda da alcuni giorni ma celate in attesa dell’inaugurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni
Comuni

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte