88 immigrati clandestini fermati dal giugno scorso al Traforo del Monte Bianco

Per prevenire l'immigrazione clandestina la polizia di frontiera e la polizia binazionale ha intensificato i controlli. In tutto dal 1° giugno al 1° agosto sono stati 88 i cittadini extracomunitari trovati non in regola con i documenti.
Traforo Monte Bianco
Cronaca

Per prevenire l’immigrazione clandestina la polizia di frontiera e la polizia binazionale ha intensificato i controlli, che negli ultimi mesi hanno così dato i loro frutti.

Infatti, dal primo giugno al primo aogsto sono stati 88 i cittadini extracomunitari trovati non in regola con i documenti. In alcuni casi, si trattava di immigrati a cui era già stato notificato il decreto di espulsione, in altri casi di clandestini che cercavano di entrare in Italia per la prima volta.

Arrivano quasi tutti in auto, alcuni in pulmann, e vengono così fermati al traforo del Monte Bianco, per i normali controlli, dalla polizia binazionale, che pattuglia assieme ai colleghi francesi. Quando, gli immigrati vengono trovati senza i regolari documenti, in alcuni casi vengono portati ai centri di temporanea permanenza, in altri direttamente in frontiera e per altri ancora viene emesso il decreto di espulsione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca