A Champoluc le salme dei tre alpinisti francesi caduti sul Castore

Solo uno di loro si è salvato, ed è ora ricoverato all'ospedale regionale Umberto Parini in gravi condizioni. Il recupero dei corpi stato fatto ieri mattina dalle squadre a piedi di guide alpine del soccorso valdostano e della guardia di finanza.
Il Monte Rosa
Cronaca

Sono state trasportate ieri, sabato 18 luglio, al cimitero di Champoluc le salme dei tre alpinisti francesi morti venerdì sotto la vetta del Castore, nel massiccio del Monte Rosa, a 3.900 metri di quota.  Le due coppie di alpinisti erano in valle per alcuni giorni di vacanza. Venerdì scorso, il tragico incidente. Solo uno di loro si è salvato, ed è ora ricoverato all'ospedale regionale Umberto Parini in gravi condizioni.

Il recupero dei corpi stato fatto ieri mattina dalle squadre a piedi di guide alpine del soccorso valdostano e della guardia di finanza di Cervina. Le forti raffiche di vento, anche di 100 chilometri orari, hanno impedito all'elicottero della protezione civile di alzarsi in volo fino al pomeriggio.

Sono stati recuperati ieri sera i quattro spagnoli rimasti bloccati sul Cervino, a Capanna Carrel. Tra di loro vi era un ferito, che è stato portato all'ospedale di Aosta. Le sue condizioni non sono gravi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte