Affaire Trasporti: la Corte dei Conti condanna Rollandin e Lanivi a pagare 780 mila euro

Si chiude cosi una vicenda iniziata nel '93 quando l'allora procuratore della Corte dei Conti, Alfredo Lener, aveva contestato agli amministratori regionali una cattiva gestione dei contributi concessi alle aziende di trasporto pubblico.
Augusto Rollandin
Cronaca

480 e 300 mila euro è quanto dovranno pagare alla Regione, rispettivamente Augusto Rollandin e Ilario Lanivi, in base alla sentenza pronunciata ieri dalla prima sezione della Corte di Conti d'appello di Roma in merito all'Affaire Trasporti.

Si chiude cosi una vicenda iniziata nel 1993 quando l'allora procuratore della Corte dei Conti della Valle d'Aosta, Alfredo Lener, aveva contestato agli amministratori regionali una cattiva gestione dei contributi concessi alle aziende di trasporto pubblico.

Gli illeciti contestati, in dieci anni dall'82 al 92, ammontavano a 9 miliardi e 247 milioni di lire.
Nell'inchiesta finirono tra gli altri quattro ex presidenti della giunta regionale, Gianni Bondaz, Ilario Lanivi, Augusto Rollandin e Dino Vierin.
In diciassette patteggiarono la condanna, aderendo al condono erariale, previsto dalla Finanziaria 2006 e versando quindi una somma compresa tra il 30% al 10% dell'indennizzo stabilito per ognuno dalla Corte dei Conti di Aosta.
Esclusi dalla procedura di patteggiamento invece Rollandin e Lanivi che ora tramite i loro avvocati annunciano ricorso in Cassazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca