Alpinista russo muore sul Monte Bianco

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 6 giugno, verso le 15 stava attraversando il canalone del Gouter quando è scivolato, precipitando nel vuoto per almeno 200 metri.
Cronaca

Potrebbe essere la perdita di equilibrio la causa della morte di un alpinista russo di 50 anni sulla via normale francese del Monte Bianco. Nel pomeriggio di ieri, venerdì 6 giugno, verso le 15 stava attraversando il canalone del Gouter quando è scivolato, precipitando nel vuoto per almeno 200 metri. Lo riferisce oggi, all’agenzia Ansa, la gendarmeria di Chamonix intervenuta per i soccorsi. La vittima procedeva assieme a una compagna di cordata, rimasta gravemente ferita. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte