Appropriazione indebita, condannato ex ragioniere della Svap

I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2009 e il 2012: secondo l'accusa, in quel lasso di tempo l'uomo si appropriò complessivamente di 310 mila euro. L'ammanco emerse in sede di redazione di bilancio.
Tribunale di Aosta
Cronaca

Alberto Bongiovanni, di 48 anni, di Aosta, ex ragioniere della società di autotrasporti Svap, è stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione e ad una multa di 600 euro per appropriazione indebita. I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2009 e il 2012: secondo l’accusa, in quel lasso di tempo l’uomo si appropriò complessivamente di 310 mila euro. L’ammanco emerse in sede di redazione di bilancio, quando fu lo stesso Bongiovanni a spiegare la situazione ai vertici della società alla quale ora dovrà risarcire una provvisionale di 30 mila euro. Anche se i suoi avvocati hanno annunciato il ricorso in appello: ‘Il processo si fonda su dichiarazioni auto indizianti che il nostro assistito ha rilasciato in sede extra giudiziaria. Si tratta di prove non utilizzabili’.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca