Bomba fumogena ritrovata in un bosco e fatta brillare dagli artificieri

L'ordigno, un proietto da 81mm fumogeno risalente al secondo conflitto mondiale, è stato ritrovato nei giorni scorsi Saint-Christophe, in località Le Crou, sopra il Ru Pompillard, da un un ricercatore di funghi.
Bomba da mortaio fumogena ritrovata a Saint-Christophe
Cronaca

Un ordigno, un proietto da 81mm fumogeno risalente al secondo conflitto mondiale, è stato ritrovato nei giorni scorsi Saint-Christophe, in località Le Crou, sopra il Ru Pompillard, da un un ricercatore di funghi che ha subito effettuato la segnalazione al Corpo regionale della forestale. La Presidenza della Regione, attraverso la Forestale, ha quindi attivato la procedure di emergenza, coinvolgendo i servizi di Prefettura, la Questura di Aosta e l’Esercito. Nella mattinata di oggi, venerdì 8 agosto, gli artificieri del 32° Reggimento genio guastatori di Torino hanno fatto brillare l’ordigno, nel Poligono militare di Saumont.

La squadra costituisce la risorsa dedicata alla mobilità, contro mobilità, schieramento e supporto al combattimento della Taurinense: interviene quando richiesto in attività a supporto della popolazione in caso di calamità naturale ed è una delle 12 unità dall’Arma del Genio che hanno l’incarico esclusivo di bonificare il territorio nazionale dai numerosi residuati bellici ancora esistenti e pericolosi.  La Forza Armata grazie alla capacità “dual-role” dei propri reparti genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire nei casi di pubbliche calamità ed utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte