Cronaca

Ultima modifica: 19 Agosto 2019 9:36

Cade durante l’arrampicata sull’Aiguille Croux, grave 53enne

Aosta - L'uomo, residente in provincia di Torino, è ricoverato nel reparto di rianimazione del “Parini”, in prognosi riservata. Stava affrontando l'ottavo “tiro” della salita ed è precipitato per una trentina di metri.

Caduto in parete, mentre stava affrontando la via di roccia sull’Aiguille Croux (sopra il rifugio Monzino, in Val Veny), un 53enne residente in provincia di Torino è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Aosta, in prognosi riservata, a seguito del politrauma riportato.

L’uomo, nella mattinata di oggi, sabato 17 agosto, stava affrontando l’ottavo “tiro” dell’itinerario chiodato scelto (l’arrampicata inizia ad un’altitudine attorno ai 3.000 metri e si sviluppa per circa 350 metri), quando è precipitato per una trentina di metri, rimanendo legato alla corda.

Sul luogo è intervenuto, in elicottero, il Soccorso Alpino Valdostano, che lo ha recuperato e trasportato al “Parini”. Il suo compagno di scalata è illeso. L’Aiguille Croux è considerata, dagli appassionati, la “sentinella” di roccia che “controlla” l’acccesso al mondo del Monte Bianco.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>