Cervinia, nessuna traccia ancora del lecchese scomparso. Sospese le ricerche

Quattro unità cinofile dei Vigili del Fuoco hanno battuto i sentieri a valle del Rifugio Duca degli Abruzzi (2.802 metri) nei pressi del quale era stata rinvenuta ieri la tenda. Il soccorso alpino valdostano ha invece effettuato diversi sorvoli.
Cronaca

Dopo il ritrovamento ieri di una tenda con all’interno le chiavi dell’auto non sono emerse nuove tracce di Antonio Fumagalli, il 48enne di Colle Brianza (Lecco) di cui è stata denunciata la scomparsa.

Questa mattina quattro unità cinofile dei Vigili del Fuoco hanno battuto i sentieri a valle del Rifugio Duca degli Abruzzi (2.802 metri) nei pressi del quale era stata rinvenuta ieri la tenda. Il soccorso alpino valdostano ha invece effettuato diversi sorvoli ma le ricognizioni hanno dato esito negativo. "Abbiamo controllato tutti i punti di caduta classici ma al momento non è emerso nulla" spiega Adriano Favre, Direttore del soccorso alpino valdostano. 

Le forze coinvolte nel piano regionale di ricerca persone scomparse, dopo il briefing della tarda mattinata, hanno deciso di sospendere le ricerche in attesa di nuovi elementi investigativi. "Ci siamo fatti aiutare anche dagli uomini del soccorso di Zermatt – aggiunge Favre – ma non sono emersi agganci di celle telefoniche".

Fumagalli, la cui auto è stata trovata vicino al centro del paese, aveva detto due settimane fa ai familiari di voler andare a Cervinia a trovare lavoro. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati