Corruzione, in Procura il direttore generale di Finaosta

Giuseppe Cilea è stato sentito come "persona informata sui fatti". In mattinata sono previsti altri interrogatori, tra cui quelli di funzionari della Autoporto spa in merito al trasferimento del magazzino di Pollein della Deval poi affittato a Cuomo.
Cronaca

"Le indagini proseguono" aveva annunciato ieri il Pm, Luca Ceccanti, titolare dell'inchiesta che ha portato agli arresti domiciliari il manager di Finaosta, Gabriele Accornero e l'imprenditore, Gerardo Cuomo. A dimostrazione di quanto l'inchiesta sia solo agli albori e rischi di allargarsi ad altre partecipate l'arrivo questa mattina intorno alle 9 in Procura del direttore generale della Finaosta, Giuseppe Cilea sentito come "persona informata sui fatti". Il direttore di Finaosta è stato nell'Ufficio del Pm, Luca Ceccanti, per oltre un'ora e mezza. All'uscita si è limitato a dire che il colloquio è "stato proficuo" aggiungendo "preferisco fare altri lavori ma visto che dobbiamo farli, facciamo anche questi". Cilea non esclude poi altre convocazioni. "Se ci sarà bisogno mi chiameranno". 

In mattinata sono previsti altri interrogatori. Dopo Cilea dal Pm Ceccanti è entrato Roberto Malcuit, amministratore delegato di Autoporto Spa che sarà sentito, sempre come "persona informata sui fatti", in merito al trasferimento del magazzino di Pollein della Deval, poi affittato a Cuomo. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte