Droga, cittadino albanese condannato a un anno e 6 mesi

L'uomo, che sconterà ora la condanna agli arresti domiciliari, era stato fermato dai Carabinieri per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Kasa era stato sorpreso dai militari in un bar di Pre-St-Didier mentre tentava di disfarsi di 30 gr di coca.
Tribunale di Aosta
Cronaca

Petrit Kasa, 52 anni, albanese, residente a Vittone in provincia di Milano, è stato condannato oggi ad un anno e sei mesi dal giudice monocratico del tribunale di Aosta Davide Paladino.

L’uomo, che sconterà ora la condanna agli arresti domiciliari, era stato fermato il 3 ottobre scorso dai Carabinieri per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Kasa era stato sorpreso dai militari in un bar di Pre-Saint-Didier mentre tentava di disfarsi di 30 grammi di cocaina. Secondo i Carabinieri la droga era destinata al mercato locale dell’alta Valle d’Aosta.

Nella cantina del suo alloggio in Lombardia i militari trovarono anche una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa. Per disponibilità di un’arma clandestina fu arrestata la moglie, Ardjana Kasa, albanese di 51 anni.

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca