Droga: tre condanne per l’operazione White Eagle

L'operazione White Eagle, condotta dalla Finanza, aveva portato all'individuazione di un'organizzazione internazionale con base operativa in Valle d'Aosta e gestita dall'Albania, da dove venivano ordinate partite di cocaina all'ingrosso.
Tribunale di Aosta
Cronaca

Per spaccio di sostanze stupefacenti sono stati condannati oggi nel Tribunale di Aosta, Giovanna Giovinazzo, di 44 anni, di Aosta, e a un anno e 9 mesi di reclusione (pena sospesa) e  Bardh Prendi 32 anni di, di Quart, a 2 anni e 4 mesi. L’operazione White Eagle, condotta dalla Guardia di finanza di Aosta, aveva portato all’individuazione di un’organizzazione internazionale con base operativa in Valle d’Aosta e gestita dall’Albania, da dove venivano ordinate partite di cocaina all’ingrosso, contattati acquirenti e venditori, stabiliti i prezzi e le modalità di consegna. Nell’ambito dell’inchiesta sempre oggi è stato condannato, a 2 anni di reclusione (pena sospesa), Robin Tofa 29 anni di Bolzano, accusato di aver trasportato clandestini in Francia.

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte