Eliski, inchiesta della Procura su presunti mancati compensi a tre comuni: quattro indagati

Si tratta dell'amministratore e di un socio della “Gmh helicopter services” e di due funzionari dei comuni di Arvier e Valgrisenche. Le ipotesi di reato sono, a vario titolo, la turbativa d'asta e la truffa ai danni dello Stato. Oggi, otto perquisizioni.
Cronaca

L'eliski – con, in particolare, i presunti mancati compensi spettanti ai comuni di Arvier, Valgrisenche e La Thuile rispetto a tale pratica – è al centro di una inchiesta della Procura di Aosta, che vede al momento quattro indagati. Gli inquirenti ipotizzano a vario titolo, a carico dell'amministratore e di un socio della “Gmh helicopter services” e di due funzionari dei comuni di Arvier e Valgrisenche, la turbativa d'asta e la truffa ai danni dello Stato. L'attività investigativa è coordinata dal pm Luca Ceccanti e condotta dal Gruppo Aosta della Guardia di finanza, che nella mattinata di oggi ha svolto, impiegando trenta uomini, otto perquisizioni in varie località della Valle. Sono stati prelevati documenti e materiale informatico. Lo scenario sul quale le Fiamme gialle stanno ragionando è legato alla possibilità che la società abbia comunicato un numero di rotazioni di eliski inferiore a quello eseguito nei fatti, facendo diminuire la parte variabile del compenso. La stima attuale del danno (che però potrebbe variare con lo sviluppo dell'inchiesta) è di circa 20mila euro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca