Festeggiamenti per i 158 anni della Polizia. Nel 2009 in aumento i furti in appartamento

Questa mattina, sabato 15 maggio, alla Cittadella dei giovani di Aosta, alla presenza della autorità civili, militari e religiose, si sono svolte le celebrazioni e sono stati presentati i dati. 449 i furti in appartamento contro i 377 del 2008
Festeggiamenti 158 anni Polizia
Cronaca

La polizia ha festeggiato 158 anni. Questa mattina, sabato 15 maggio, alla
Cittadella dei giovani di Aosta, alla presenza della autorità civili, militari e
religiose, si sono svolte le celebrazioni. Un picchetto d'onore ha accolto gli ospiti.

Durante la cerimonia, il questore di Aosta, ha illustrati i dati dell'attività svolta dalla Questura nel 2009, ponendo soprattutto l'attenzione al tema della sicurezza. Unica pecca rimangono i furti, soprattutto quelli in appartamento che hanno visto un lieve aumento. I furti sono stati 1.961, contro i 2.044 dell'anno precedente, quelli in abitazione 449 (377), 131 (176) in esercizi commerciali.
Nel 2009 la polizia ha effettuato 66 arresti e 843 denunce a piede libero; inoltre
sono state controllate 21.713 persone e 11.328 mezzi.

''La polizia di prevenzione, che si attua attraverso i controlli, – ha commentato il
questore – la mediazione e la repressione, ha consentito di mantenere uno standard
di sicurezza di assoluto rispetto in tutto il contesto regionale".

La divisione di polizia amministrativa ha rilasciato 3.217 passaporti e rinnovati
732. L'ufficio immigrazione, invece, ha espulso 294 cittadini extracomunitari, 15
sono stati accompagnati in frontiera, 47 ai centri di permanenza, e 191 i fogli di
via obbligatori. Firmati anche 15 provvedimenti di allontanamento per cittadini comunitari pericolosi per la sicurezza pubblica. Rilevante l'attività svolta dalla
polizia stradale: ha ritirato 346 patenti (355 nel 2008), sequestrato 86 veicoli,
controllato 38.200 persone ed effettuato 1.371 soccorsi. La polizia di frontiera ha effettuato 296 riammissioni passive accettate e 71 respingimenti.

''Se il cittadino è insicuro, – conclude Celia – qualunque siano i motivi, bisogna
fare di più e meglio. L'attività della polizia deve dare un contributo alla crescita della societa' anche con strumenti un tempo non praticati. Per esempio il contatto diretto con i cittadini, in particolare con i più giovani. Essenziale anche un sano rapporto con il mondo dell'impresa e il rapporto con la polizia locale, che incarna una realtà operativa di vitale importanza''.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca