Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 6 Luglio 2020 12:06

Fontainemore, moto perde il controllo. Conducente in prognosi riservata

Fontainemore - Il 118 è intervenuto, attorno alle 12.30 di oggi - domenica 5 luglio -, a Fontainemore, lungo la strada regionale 44, per un incidente stradale. Il conducente, un 56enne piemontese, della moto ha perso il controllo del mezzo cadendo a terra. La passeggera, 51enne, non sembra grave.

Soccorso AlpinoFoto di repertorio

Il 118 è intervenuto, attorno alle 12.30 di oggidomenica 5 luglio -, a Fontainemore, lungo la strada regionale 44, per un incidente stradale.

Il conducente di una moto ha perso il controllo del mezzo cadendo a terra. Trasportato ad Aosta in elicottero, è stato preso in carico dal Pronto soccorso e, dopo la fase diagnostica, è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata a causa del politrauma subito.

Vittima dell’incidente un 56enne residente in Piemonte.

La passeggera della moto, 51 anni, è invece attualmente in Pronto soccorso in fase diagnostica.

Le sue condizioni, dalle prime notizie, non sembrano gravi. La dinamica dell’incidente è in fase di valutazione da parte dell’autorità competente.

Un commento su “Fontainemore, moto perde il controllo. Conducente in prognosi riservata”

  • mario 1959 says:

    Buonasera non posso pronunciarmi nello specifico dell’incidente di Fontainemore
    pero’ percorrendo per diletto le strade regionali noto lo stato penoso in cui versano
    le ns. strade con evidente pericolo sopratutto per i mezzi a due ruote .
    Alcuni giorni fa’ notavo i cantonieri regionali fare dei rappezzi di asfalto in modo
    penoso : l’asfalto veniva messo senza neppure usare l’emulsione che serve
    appunto per fare aderire gli strati di asfalto eppure mi sembra che sul libro paga
    dell’assessorato ai lavori pubblici vi sia il fior-fiore di ingegneri architetti geometri
    Che non si riesca neppure a mantenere dignitosamente quello costruito in
    passato è semplicemente vergognoso stendiamo un velo pietoso sui ponti.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>