Furti di bici: denunciati 4 adolescenti fra i 14 e i 15 anni

I poliziotti sono risaliti ai giovani grazie alle dichiarazioni fatte da uno dei ragazzi fermati e denunciati, nei giorni scorsi per il raid al PalaMiozzi. Oltre ai quattro adolescenti, sono coinvolti altri quattro ragazzini, tutti con meno di 14 anni.
le bici del comune di Aosta
Cronaca

Si divertivano a rubare le biciclette parcheggiate per le vie di Aosta. Una bravata da ragazzini, che è costata una denuncia al tribunale dei minori di Torino per quattro adolescenti tra i 14 e i 15 anni residenti ad Aosta. A identificarli gli agenti della squadra mobile della questura di Aosta.

I poliziotti sono risaliti ai giovani grazie alle dichiarazioni fatte da uno dei ragazzi fermati e denunciati, nei giorni scorsi per il raid al PalaMiozzi, al quartiere Dora, ad Aosta, avvenuto il 14 agosto scorso. Oltre ai quattro adolescenti, sono coinvolti altri quattro ragazzini, tutti con meno di quattordici anni, quindi non imputabili.

Delle nove bici, rubate nel corso dell’anno, due saranno prontamente restituite ai proprietari, in quanto era stata sporta denuncia. Le altre sono in questura in attesa che i proprietari vadano a reclamarle.

Gli agenti della squadra mobile hanno anche indentificato i vandali che lo scorso mese di luglio avevano danneggiato alcune strutture del centro estivo, al quartiere Dora ad Aosta. Anche in questo caso si tratta di ragazzini giovanissimi, tutti di età inferiore ai quattordici anni. In tutti i casi, i ragazzi sono stati sentiti in questura con la presenza dei genitori, e hanno ammesso le loro resposanbilità.

Non si tratta di bande di teppisti, ma di ragazzini annoiati, che passano il tempo facendo bravate, danneggiando gli arredi urbani, scrivendo sui muri o rubando bici. Atti che hanno comunque un costo per la società e per i cittadini. Sono giovani provenienti da famiglie normali, che studiano, e senza particolari problemi o disagi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte