Identificato il giovane ladro investito sull’autostrada: è un albanese

Si tratta di Tota Emmeri, 27 anni albanese. I parenti lo hanno già ricosciuto. Il ragazzo, era stato investito mercoledì scorso, dalla Bmw di Andrea Murari, 40 anni di Aosta, mentre tentava di fuggire dalla polizia assieme a due complici.
L'auto dell'investitore
Cronaca

E’ stato idenficato il giovane ladro morto investito, mercoledì scorso, sull’autostrada, mentre tentava la fuga. Si tratta di Tota Emmeri, 27 anni albanese. I parenti lo hanno già ricosciuto.

Il ragazzo è stato investito dalla Bmw di Andrea Murari, 40 anni di Aosta, mentre tentava di fuggire dalla polizia. Infatti, assieme a due complici, non ancora identificati, avevano rubato una Fiat Uno a un pensionato di Sarre, Maurizio Marzini, 70 anni, e poi si erano dati alla fuga.

L’auto era stata avvistata sull’autostrada A5, all’altezza di Champagne. Qui, i tre, probabilmente sentendosi braccati, hanno abbandonato l’auto rubata sulla corsia di sorpasso, e hanno scavalcato il guard-rail centrale, che divide le due carreggiate.
I primi due ce l'hanno fatta, il terzo è stato travolto da una Bmw, che viaggiava in direzione Aosta, condotta da Andrea Murari., 40 anni di Aosta. L’uomo non è riuscito a evitare il ladro. “Ho visto due ombre, poi il terribile urto”, ha dichiarato Murari agli agenti della polstrada. Il conducente non ha potuto in alcun modo evitare il tragico impatto

Le indagini sui due complici, che immediatamente dopo l’inseguimento e il tragico incidente hanno lasciato la Valle a bordo di un altro mezzo rubato, proseguono serrate.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte