Il tetto di un alpeggio crolla per la neve: fuga di gas dal bombolone GPL

Uno sciatore ha chiamato i pompieri per il forte odore di gas nei pressi di un alpeggio. I vigili del fuoco sono arrivati sul posto grazie all'ausilio dell'elicottero della protezione civile.
L'intervento dei Vigili nell'alpeggio a Saint-Barthelemy
Cronaca

Spettacolare intervento da parte dei vigili del fuoco,  domenica 28 dicembre, alle ore 14,30 sopra Saint-Barthelemy, in località Tsa de Fontaney ad una quota di circa 2300 metri. Uno sciatore ha chiamato i pompieri, in quando avvertiva un forte odore di gas nei pressi di un alpeggio. I vigili del fuoco sono arrivati sul posto grazie all'ausilio dell'elicottero della protezione civile. I pompieri si sono immediatamente resi conto che si trattava di un bombolone di gpl, che perdeva. Il tetto del rifugio era caduto, a causa del peso della neve, andando a schiacciare il bombolone e danneggindolo. All’arrivo sul posto la squadra dei Vigili del fuoco, dopo aver liberato il ricovero del bombolone dalla neve, ha effettuato i rilievi e le misurazioni di rito attraverso gli strumenti in dotazione riscontrando la ormai completa assenza di gas combustibile all’interno del contenitore e nei relativi impianti. L’intervento si è concluso verso le ore 16.30.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte