Imbianchino di Saint-Pierre arrestato. L’uomo era ricercato in Germania per truffa informatica

Marco Fabrizio Di Donato è stato arrestato ieri, martedì 16 dicembre, a La Thuile dai carabinieri del nucleo investigativo. Su di lui pendeva un mandato europeo di arresto con l'accusa di truffa informatica aggravata e contraffazione di carte di garanzia
Marco Fabrizio Di Donato
Cronaca

Per Marco Fabrizio Di Donato, 40 anni di Saint-Pierre, si sono aperte le porte del carcere di Brissogne. L’uomo è stato arrestato ieri, martedì 16 dicembre, a La Thuile dai carabinieri del nucleo investigativo.

Di Donato era ricercato dalla procura di Ulm, in Germania. Su di lui pendeva un mandato europeo di arresto con l’accusa di truffa informatica aggravata e contraffazione di carte di garanzia. Secondo l’accusa, Di Donato, nel giugno del 2007, avrebbe commesso frodi informatiche, con ogni probabilità clonando euro check in Germania, a Torino e a Milano.

L’uomo è stato trovato dai carabinieri a La Thuile, dove lavorava come imbianchino.
Ora, Di Donato è a disposizione della Corte d’Appello di Torino.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca