Incidente aereo sulla pista vicino al rifugio Champillon: 2 valdostani in Pronto soccorso

Un testimone: "l’ultraleggero stava atterrando, quando ha puntato il muso e ha fatto una 'capriola' in avanti". Il pilota e il passeggero sono usciti autonomamente dal velivolo. Recuperati dall’elisoccorso, il pilota è ricoverato al Parini di Aosta.
L'aereo precipitato al suolo nei pressi del rifugio Champillon
Cronaca

Non sembrano gravi, stando alle prime valutazioni dei medici del Pronto soccorso, le condizioni di due valdostani vittime di un incidente aereo occorso in mattinata, nei pressi del rifugio Champillon. In quella zona, nel comune di Doues a circa 2500 metri di altitudine, sorge l’altra pista per il volo in quota esistente nella regione, oltre a quella di Chamois.

“L’ultraleggero stava atterrando – racconta un testimone – quando ad un certo punto, forse per essersi posato troppo in anticipo sul terreno ancora pendente, o magari per una buca, ha puntato il muso, facendo una ‘capriola’ in avanti. Le due persone a bordo sono uscite autonomamente dal velivolo, anche se una sembrava più dolorante dell’altra, in particolare al costato”.

Dal vicino rifugio hanno allertato i soccorsi e il pilota e l’altro uomo a bordo del velivolo, 58 e 41 anni, sono stati recuperati dal team composto dalle guide del Soccorso Alpino Valdostano e dal medico del 118, giunto sul luogo in elicottero. Per i due è scattato il trasporto all’ospedale “Parini” di Aosta, dove il pilota è stato ricoverato in ortopedia e tramautalogia con un politrauma, in prognosi riservata.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca