La Statale 26 chiusa per la caduta di un masso all’altezza di Montjovet

il geologo regionale si è recato sul posto, per verificare se gli smottamenti hanno creato problemi di instabilità alla montagna e se la strada potrà essere riaperta a breve. Rientrata l'allerta per l'ondata di maltempo che ha colpito la nostra regione.
Dora Baltea a Pollein nei pressi della Grand Place
Cronaca

Un masso, la notte scorsa, è caduto lungo la statale 26, all’altezza di Montjovet. L’allarme è scattato verso le 1,20. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri di Châtillon/Saint-Vincent e la strada è stata chiusa, all’altezza della Mongiovetta.

Fortunatamente non sono state coinvote auto, e non si sono registrati danni a cose o persone. Il masso è stato fermato dal new jersey in cemento armato, che ha evitato così che rotolasse sopra le case di frazione Bourg.

Questa mattina, il geologo regionale si è recato sul posto, per verificare se gli smottamenti hanno creato problemi di instabilità alla montagna e se la strada potrà essere riaperta a breve.
Lo smottamento è dovuto alle piogge di questi giorni, che hanno reso instabile la parte rocciosa. Già due anni fa, nello stesso punto si era staccato un altro masso. La zona, comunque, è stata messa tutta in sicurezza, con lavori di bonifica e di reti contenitive.

Intanto, l’allerta per l’ondata di maltempo che ha colpito la nostra regione sta rientrando. La Dora sta tornando piano piano alla normalità. Per questo pomeriggio sono previste piogge di breve intensità, mentre è previsto un miglioramento per domani, domenica 1° giugno.
Le frane sono continuamente monitorate e per il momento non destano preoccupazione.
Per quanto riguarda la viabilità, la strada regionale per Rhêmes è aperta, al traffico, a senso unico alternato, dalle 7.30 alle 20.30, percorribile a senso unico alternato anche la regionale per Valsavarenche.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca