Cronaca di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 19 Giugno 2018 19:49

Mamme e bimbi investiti, Pohrib condannato a 3 anni e 6 mesi per la rapina

Aosta - Tre anni e sei mesi di carcere. E' quanto ha patteggiato oggi Marius Pohrib, il 21enne romeno residente ad Aosta reo confesso della rapina in tabaccheria a Sarre del gennaio scorso. Il giovane è in carcere dal primo febbraio.

Marius Pohrib

Tre anni e sei mesi di carcere. E’ quanto ha patteggiato oggi Marius Pohrib, il 21enne romeno residente ad Aosta reo confesso della rapina in tabaccheria a Sarre del gennaio scorso. Il giovane è in carcere dal primo febbraio, dopo che travolse in auto due mamme con i loro bambini nelle carrozzine in via Voison ad Aosta.

Marius Pohrib, difeso dall’avvocato Corinne Margueret, aveva confessato di essere l’autore della rapina, messa a segno il 12 gennaio scorso insieme ad altri due complici, non ancora individuati. Tre uomini incappucciati si erano introdotti nel negozio e avevano costretto la commessa Stefania Lettry, di 54 anni, in quel momento sola, a consegnare loro il contenuto della cassa: 3000 euro. Dopo aver legato ed imbavagliato la commessa, i tre erano fuggiti. L’allarme era stato dato dalla barista del locale a fianco.

Per l’investimento delle due mamme e dei loro neonati, avvenuto il 31 gennaio scorso in via Voison, Pohrib dovrà presentarsi davanti al giudice di pace di Aosta.

 

 

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>