Maxi inseguimento per dei ‘topi d’appartamento’. Ma dei ladri ancora nessuna traccia

Recuperata la refurtiva: caldaiette, un pc portatile, scarponi da sci usati, bottiglie di vino e giochi da tavola. Per un'ora, la polizia ha perlustrato il territorio valdostano con l'elicottero alla ricerca di un fuoristrada.
La refurtiva recuperata
Cronaca

E' caccia ai ladri, che nella notte, hanno colpito nella zona di Aymavilles. Maxi inseguimento, questa mattina, mercoledì 28 ottobre, da parte di polizia e carabinieri per la città e nella vallata del Gran San Bernardo. Ma dei ladri ancora nessuna traccia. Per un'ora, la polizia ha perlustrato il territorio valdostano con l'elicottero alla ricerca di un fuoristrada su cui sarebbero fuggiti i malviventi.

Le ricerche sono concentrate nella zona del Gran San Bernardo. Gli inquirenti non escludono che i due siano fuggiti in Svizzera dal colle del Gran San Bernardo, che in questo periodo non è presidiato dalle forze dell'ordine.
Durante la fuga hanno anche rubato e utilizzato una Lancia Lybra, una Bmw e una Peugeot 206. Polizia e carabinieri hanno recuperato il bottino dei furti, tra cui ci sono varie caldaiette, un pc portatile, scarponi da sci usati, bottiglie di vino e giochi da tavola. Sono al vaglio della scientifica alcune impronte e mozziconi di sigarette trovati all'interno delle vetture. Da capire anche, se i malviventi abbiamo compiuto altri furti. Infatti, nei giorni scorsi la bassa Valle era stata presa di mira, ed erano stati intensificati i controlli sul territorio.
Per il momento i ladri non sono stati trovati, e le ricerche continuano serrata.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca