Non si ferma all’alt della Polizia, presunta spacciatrice cerca di fuggire

L’accusa è di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto è avvenuto il 12 settembre scorso nei pressi dello svincolo della strada statale 26 per Brissogne.
La droga sequestrata
Cronaca

E’ stata arrestata nel pomeriggio di venerdì scorso, 12 settembre, per spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale LB. G .di 46 anni di Aosta. La donna, a bordo della sua auto, non si è fermata all’alt della Polizia cercando di seminare gli agenti.
Inseguita dalla pattuglia e credendo di non essere vista, ha cercato di disfarsi dello stupefacente gettandolo fuori del finestrino verso un noto tossicodipendente che la stava aspettando nei pressi dello svincolo della strada statale 26 per Brissogne.
L’inseguimento si è concluso dopo poche centinaia di metri e la donna è stata bloccata. Uno dei poliziotti, sceso al volo dalla macchina, dopo una colluttazione con questi, ha bloccato il tossicodipendente che cercava di occultare il pacchetto lanciatogli.
Nell’erba è stato recuperato l’involucro in cellophane termosaldato contenente eroina e cocaina del peso complessivo di 28.83 grammi. La sostanza stupefacente e l’auto utilizzata dalla donna sono stati sequestrati.

La donna si trova attualmente agli arresti domiciliari mentre il tossicodipendente è stato denunciato per favoreggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca