Nuova Università, il Consiglio di Stato sospende i lavori

Il Consiglio di Stato nei giorni scorsi, annullando l'ordinanza del Tar di Aosta, ha accolto la richiesta di sospensiva dell'aggiudicazione della gara da 2,7 milioni di euro per la direzione lavori del primo lotto del polo universitario.
nuovo polo universitario
Cronaca

Stop ai lavori di costruzione della Nuova Università della Valle d’Aosta. Il Consiglio di Stato nei giorni scorsi, annullando l’ordinanza del Tar di Aosta, ha accolto la richiesta di sospensiva dell’aggiudicazione della gara da 2,7 milioni di euro per la direzione lavori del primo lotto del polo universitario. A presentare ricorso nell’estate scorsa erano state la società Copaco s.r.l., quale capogruppo del raggruppamento temporaneo di imprese con Studio Cometto, R.P.A.,Società d’ingegneria INART e Sitec Engineering s.r.l. e dai professionisti Henri Calza e Renato Perinetti. 

I servizi erano stati affidati il 30 luglio scorso al raggruppamento temporaneo di imprese fra la società Tecnoservices Vallée d’Aoste s.r.l. e il Consorzio Mythos s.c.a.r.l. 

Secondo i giudici amministrativi "le censure non appaiono del tutto prive di pregio" e "la situazione va mantenuta sospesa fino all’imminente trattazione del merito da parte del Tar". Il Tribunale amministrativo di Aosta sarà chiamato a pronunciarsi sul ricorso nel gennaio prossimo.

L’appalto per la realizzazione del primo lotto, che sorgerà nell’area dell’ex caserma Testafochi, ad Aosta, è stato aggiudicato in via definitiva al raggruppamento temporaneo d’imprese guidato dalla Vico-Valdostana impresa costruzione, di Hone, di cui fanno parte anche le imprese Giovinazzo Antonio, Floccari, Sepian, EdiLuboz, Palaser, Actis Alesina per 33milioni di euro. Il bando di gara prevede la consegna dell’opera dopo 3 anni e mezzo dall’apertura del cantiere (quindi nella primavera del 2018, ndr), mentre l’intervento comprende le demolizioni, la ricostruzione della palazzina Ex Zerboglio (che ospiterà la didattica e l’aula magna) e la sistemazione delle aree esterne.

 

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca