Parassiti negli alimenti, sequestrati il laboratorio e un negozio della ditta Giorgi

Il provvedimento di sequestro preventivo, eseguito dal Nas di Aosta dei Carabinieri, è scattato su disposizione dell’autorità giudiziaria, a seguito di ispezioni e controlli effettuati dallo scorso febbraio.
Farina manitoba
Cronaca

Il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Aosta dei Carabinieri ha messo i sigilli al laboratorio di panificazione (a Roisan) e ad un negozio (in via Sant’Anselmo, ad Aosta) della ditta Giorgi, che si occupa della produzione e commercializzazione di prodotti da forno.

Il provvedimento di sequestro preventivo è stato disposto su istanza del pubblico ministero Francesco Pizzato ed è conseguente ad una serie – si legge in una nota del Nas – di ispezioni ed attività “dalle quali emergevano svariate violazioni penali”.

Nello specifico, nelle operazioni svoltesi dal febbraio di quest’anno, i militari riferiscono di aver riscontrato “alimenti detenuti in cattivo stato di conservazione ed invasi da parassiti”, nonché “violazioni amministrative e gravi irregolarità strutturali e igienico sanitarie”. I controlli avevano interessato vari dei numerosi punti dell’azienda, concludendosi con il sequestro di quantitativi ingenti di alimenti e ingredienti.

Nel complesso: 640 kg “di farine ed ovoprodotti detenuti in cattivo stato di conservazione ed invasi da parassiti”, 290 kg circa di “semilavorati e preparati alimentari gestiti in assenza di corretta applicazione delle procedure di autocontrollo alimentare”, prodotti rustici farciti, “risultati invasi da parassiti” e 260 confezioni di “alimenti scaduti di validità”.

Già nel corso degli accertamenti, a seguito delle carenze igienico strutturali riscontrate dai militari, l’autorità sanitaria competente aveva disposto “l’immediata sospensione dell’attività presso un’area adibita alla panificazione” e in “uno dei punti vendita”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca