Picchiava la moglie, muratore patteggia 14 mesi

L'uomo era stato arrestato dai carabinieri a inizio febbraio per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'ultimo episodio risaliva al 7 gennaio scorso quando per gelosia aggredì la coniuge colpendola alla testa con un mattarello.
Il tribunale di Aosta
Cronaca

Florin Rotariu, muratore di 30 anni di origine romena, residente a Châtillon, ha patteggiato un anno e due mesi di reclusione (pena sospesa): era accusato di aver percosso in più occasioni la moglie, anche lei romena, a partire dal 2007 sino all’inizio del 2013.

L’uomo era stato arrestato dai carabinieri a inizio febbraio per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’ultimo episodio risaliva al 7 gennaio scorso quando per gelosia aggredì la coniuge colpendola alla testa con un mattarello.

La donna, con la figlia di 5 anni, si era rivolta ai carabinieri di Saint-Vincent ed era stata alloggiata in un luogo protetto mentre il marito, secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, continuava a cercarla dai parenti minacciando anche di ucciderla.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca