Ristoratore di Verrès rapinato da finti clienti

La coppia nella tarda serata di ieri, era entrata al ristorante Pako di Verrès, fingendosi clienti. Approfittando di un attimo di distrazione del proprietario, gli hanno rubato il portafoglio. Rintracciati alla stazione di Chatillon, sono ora in carcere.
Fusco Concetta
Cronaca

Si sono finti clienti, e poi hanno rapinato il proprietario. Una coppia di torinesi, già conosciuta alle forze di polizia, è stata arrestata ieri sera, giovedì 19 febbraio, dai carabinieri di ChâtillonSaint-Vincent, con l’accusa di rapina impropria. Si sono aperte le porte del carcere di Brissogne per Francesco Marrapese, di 44 anni e per Concetta Fusco, di 43 anni, entrambi residenti a Torino.

La coppia, già conosciuta alle forze di polizia, nella tarda serata di ieri, era entrata al ristorante Pako di Verrès, fingendosi clienti. Approfittando di un attimo di distrazione del proprietario, gli hanno rubato il portafoglio, contenente parte dell’incasso, e si sono dati alla fuga. Il titolare del ristorante li ha immediatamente inseguiti, ma Marrapese lo ha strattonato facendogli perdere l’equilibrio. L’uomo ha chiamato  i carabinieri. 

I militari, dopo alcune ricerche, hanno intercettato la coppia alla stazione ferroviaria di Chatillon, raggiunta probabilmente in treno. Durante la perquisizione, i carabinieri hanno sequestrato 400 euro, provento del furto presso il ristorante. La refurtiva sarà riconsegnata al proprietario. I carabinieri sottolineano, come solo la tempestiva chiamata da parte del gestore del proprietario ha permesso di rintracciare e arrestare i malviventi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca