Rubano un furgone e cercano di corrompere gli agenti di Polizia

Arrestati due cittadini serbi, residenti a Vicenza, in regola con i documenti. Si tratta di: Milenko Mihajlovic, 31 anni e di Osto Markez, 43 anni. I due lavorano a Cogne.
Questura di Aosta
Cronaca

Dopo aver rubato un furgoncino hanno anche tentato di corrompere gli agenti di polizia. Questa notte, gli agenti della volante e della polstrada hanno arrestato due cittadini serbi, residenti a Vicenza, in regola con i documenti. Si tratta di: Milenko Mihajlovic, 31 anni e di Osto Markez, 43 anni. I due lavorano a Cogne in una ditta edile. Sabato notte hanno rubato un furgone di una ditta collegata a quella per cui lavorano e sono fuggiti verso Aosta.

Il proprietario del mezzo ha immediatamente chiamato il 113, per cui in pochi minuti sono scattati i posti di blocco.

Il furgone è così stato intercettato verso Aosta, ma i due non si sono immediatamente fermati. Hanno proseguito la loro corsa. Ma dopo un breve inseguimento, la loro corsa si è fermata. Mihajlovic e Markez erano visibilmente ubriachi. Ma a quel punto, per i due serbi sono iniziati i guai veri. Infatti, Milenko Mihajlovic, che era alla guida del mezzo rubato, non aveva mai preso la patente di guida in Italia. E dopo aver tentato di corrompere i poliziotti, si è rifiutato di sottoporsi all'etilometro. I due a quel punto hanno anche iniziato a opporre resistenza al controllo e poi all'arresto.

Così, per entrambi sono scattate le manette. Le accuse fanno dal furto aggravato, alla guida senza patente, alla tentato corruzione, alla resistenza a pubblico ufficiale oltre alla guida in stato di ebbrezza.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte