Cronaca

Ultima modifica: 8 Ottobre 2019 16:07

Rubano un’auto per “farsi un giro ad Aosta”: denunciati

Aosta - La Polizia stradale ha fermato, nella notte, una Fiat Uno guidata da un 19enne rumeno. A bordo anche un 18enne italiano. Hanno ammesso di essersi impossessati del veicolo, di proprietà di un 78enne.

La voglia di “farsi un giro ad Aosta” è costata una denuncia per furto d’auto ad un 19enne romeno e un 18enne italiano. Durante un servizio notturno in città, una pattuglia della Polizia stradale ha notato una Fiat Uno, decidendo di sottoporla a controllo. Il conducente ha tentato di fuggire, ma è stato velocemente raggiunto e fermato.

Al volante c’era il più grande dei due, con l’altro come passeggero. Entrambi sono risultati residenti a Torino. Il conducente era privo di patente e dei documenti della vettura. La spiegazione è emersa dai controlli tramite banche dati: l’auto era di proprietà di un 78enne del capoluogo regionale.

I giovani, dinanzi alla richiesta di spiegazioni degli agenti, hanno ammesso di essersi impossessati del veicolo, trovato regolarmente parcheggiato in strada circa un quarto d’ora prima. Il gesto, fanno sapere dalla Polstrada, è stato spiegato dai due con il desiderio di “farsi un giro ad Aosta”.

Inoltre, nella perquisizione cui l’auto è stata sottoposta, è stata trovata una bustina di stupefacente appartenente al conducente, già implicato in vicende di possesso e spaccio di stupefacenti. L’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario. Oltre alla denuncia per furto, al 19enne è stata elevata una sanzione da 5mila euro per aver circolato senza mai aver conseguito la patente.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>