Cronaca di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 13 Febbraio 2020 17:15

Scioglimento Saint-Pierre, insediati i tre commissari

Saint-Pierre - I tre commissari sono: il dottor Claudio Ventrice, il dottor Diego Dalla Verde e il dottor Giuseppe Zarcone. Il decreto del Presidente della Regione, nelle sue funzioni prefettizie, è arrivato nelle more della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Presidente della Repubblica di scioglimento dell’ente.

Municipio Saint PierreMunicipio Saint Pierre

Si sono insediati oggi i tre Commissari ai quali è stata affidata la gestione del Comune di Saint-Pierre, a seguito della decisione del Consiglio dei Ministri del 6 febbraio scorso di sciogliere il consiglio comunale.

Si tratta di Claudio Ventrice, vice prefetto vicario di Novara, Diego Dalla Verde, vice prefetto aggiunto di Torino e Giuseppe Zarcone, dirigente della Prefettura di Torino.

Il decreto del Presidente della Regione, nelle sue funzioni prefettizie, è arrivato nelle more della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Presidente della Repubblica di scioglimento dell’ente. L’anticipo degli effetti del commissariamento ha lo scopo “di prevenire situazioni di incertezza e quindi a favore del buon andamento e dell’imparzialità dell’amministrazione”.

Il sindaco e il segretario comunale sono stati preventivamente informati della misura, prevista dalla norma.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo