Scontro tra auto e bicicletta, 64enne in ospedale

L’incidente è avvenuto poco prima delle 9 di oggi, martedì 5 luglio, sulla Statale 26, poco distante dal cavalcavia tra Aosta e Sarre. La dinamica è in via di accertamento da parte della Polizia locale.
Ciclista Sarre
Cronaca

Scontro tra un ciclista e un’auto, poco prima delle 9 di oggi, martedì 5 luglio, sulla strada statale 26, poco distante dal cavalcavia tra Aosta e Sarre. Il 118 ha soccorso, e trasportato al “Parini”, l’uomo che procedeva sul mezzo a due ruote, un 64enne australiano, per il quale le visite di diagnostica in Pronto soccorso non hanno fatto emergere condizioni gravi. La dinamica è in via di accertamento da parte della Polizia locale, intervenuta per i rilievi. Code e perturbazioni al traffico si sono verificate a seguito del sinistro.

6 risposte

  1. Appunto, la pista ciclabile c’è ma non è segnalata, non capisco, se fate le piste ciclabili almeno segnalate, un locale magari lo sa, ma un cicloturista continua a rischiare la pelle sulla regionale, andrebbero anche sensibilizzati i ciclisti del posto ad usarla invece di fare gruppo dove c’è traffico.
    Segnalo che la ciclabile per la bassa valle è interrotta più volte..

  2. Chissa se ci vorranno ancora 20 anni per vedere sulle strade aostane delle piste ciclabili, o almeno delle bande ciclabili disegnate… la speranza é l’ultima a morire…

    1. Sul lungo d’ora c è una bella pista ciclabile all ombra di alberi al fresco della dora e senza auto.

      1. Il fatto che ci sia una ciclabile parallela a qualche centinaio di metri, non vieta che le bici possano andare sulla strada. Diverso sarebbe se la ciclabile fosse sulla stessa carreggiata.
        Da tenere in conto, inoltre, che bisogna arrivarci alla ciclabile, se parti da lontano, un pezzo sulla strada normale lo devi fare per forza.

        1. Bravo Robert, la bici non é solo per fare dello sport all’ombra degli alberi… in altre realtà serve anche per andare al lavoro, fare la spesa, portare i bambini in palestra … 😉
          Purtroppo questo strano concetto non é ancora ben chiaro nella nostra bella valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca