Sferra un violento calcio ad una donna dopo una lite per futili motivi, denunciato albanese

L'uomo, l'11 febbraio dopo una lite in un bar di La Salle con una badante marocchina ha colpito la donna con un calcio, procurandole una frattura ad una gamba, giudicata guaribile in 30 giorni. Altre due denunce per falso e guida in stato di ebbrezza.
Cronaca

Un albanese di 52 anni, G.K., residente a La Salle, è stato denunciato dai Carabinieri per lesioni personali. L’uomo, l’11 febbraio scorso dopo una lite in un bar di La Salle con una badante marocchina ha colpito la donna con un calcio, procurandole una frattura ad una gamba, giudicata guaribile in 30 giorni. A scatenare la lite era stato il tentativo di contendersi uno dei giornali che il bar mette a disposizione della clientela.

Nei giorni scorsi i Carabinieri hanno poi denunciato un 36enne di Arnad, M.S. per guida in stato di ebbrezza. L’uomo, al volante di una Volkswagen Golf, è stato fermato in evidente stato di ebbrezza ed è stato quindi sottoposto all’etilometro da cui è risultato positivo con un tasso alcolemico di 1.7 g/l. L’uomo è stato quindi denunciato per guida in stato di ebbrezza, l’auto gli è stata confiscata, per essere poi venduta all’asta, e la patente gli è stata ritirata. 

Infine un 27enne di Quart, L.Z, pregiudicato, è stato denunciato per falso. Al ragazzo nel 2011 era stata revocata e ritirata la patente di guida dal Prefetto di Brescia. Nelle settimane scorse il 27enne si è presentato alla stazione dei Carabinieri di Aosta per denunciare lo smarrimento della patente con l’obiettivo di ottenere un permesso di guida provvisorio.

Il ragazzo aveva detto ai militari di aver risieduto in Moldavia dove aveva consegnato la patente italiana al fine di ottenerne la conversione, ma il documento era stato smarrito negli uffici delle autorità moldave. Da qui la denuncia per falso. I militari hanno inoltre accertato che il 27enne, dopo la revoca della patente, era stato sorpreso alla guida di un veicolo non assicurato.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca