Spacciavano droga in Alta Valle: condannati due giovani

Il giudice monocratico, Marco Tornatore, ha condannato a 3 anni di carcere, e 6 mila euro di multa, Mohamed Boukhari, 28 anni, cittadino algerino, residente ad Aosta e a un anno e sei mesi e quattro mila euro, Alessandro Cairo 27 anni, di La Salle.
Mohamed Boukhari
Cronaca

Per spaccio di droga, il giudice monocratico, Marco Tornatore, ha  condannato a 3 anni di carcere, e 6 mila euro di multa, Mohamed Boukhari, di 28  anni, cittadino algerino, residente ad Aosta e a un anno e sei mesi e quattro  mila euro, Alessandro Cairo, di 27 anni, di La Salle. A quest’ultimo sono stati  concessi di benefici di legge.

I due ragazzi erano stati arrestati a marzo dagli agenti della squadra mobile  della Questura di Aosta. Gli imputati erano stati trovati in possesso di 49  buste di cocaina, e  mezzo chilo di hashish.

I poliziotti, a marzo, avevano intrapreso una serie di appostamenti e di  controlli, per monitorare i movimenti di Alessandro Cairo, che lavora nell’azienda edile di famiglia. Gli agenti si erano accorti che i due ragazzi si  vedevano spesso, e si incontravano in luoghi pubblici e privati. Il 26 marzo è
scattato il blitz.

Gli agenti, a La Salle, hanno prima fermato il giovane  algerino e poi sono andati a casa di Cairo, dove hanno trovato mezzo chilo di  hashish, oltre a un bilancino di precisione e a un coltello utilizzato per  tagliare il ‘fumo’. Non solo. Nelle abitazioni di entrambi, hanno trovato lo  stesso cellophane utilizzato per fare le dosi. Secondo l’accusa, la droga era diretta al mercato dei giovani consumatori  dell’alta Valle.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca