Trentenne valdostano denunciato per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico

Nelle scorse settimane, i poliziotti avevano sequestrato all'uomo alcuni computer, infatti, il giovane era sospettato di essere l'autore di un presunto caso di violenza sessuale su minore. Le indagini, in questo senso, avevano dato esito negativo.
Cronaca

Gli agenti della polizia postale di Aosta hanno denunciato un trentenne residente nel capoluogo valdostano per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico.

Nelle scorse settimane, i poliziotti avevano sequestrato all'uomo alcuni computer, infatti, il giovane era sospettato di essere l'autore di un presunto caso di violenza sessuale su minore. Le indagini, in questo senso, avevano dato esito negativo. Ma sul pc dell'indagato sono state trovate alcune foto pedopornografiche. Gli accertamenti fatti dalla polizia hanno potuto accertare, che il materiale era archiviato in una cartella di condivisione di files, che consente di scaricare e condividere in rete i contenuti. Proprio per queste ragioni, l'uomo è stato denunciato anche per divulgazione del materiale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte